Davide Montella, 10 Agosto 2018

…e i SUV sono gli artefici di questo successo

La rubrica di Davide Montella


Vento in poppa per la marca Volkswagen che inizia di slancio il 2018, grazie ad un primo trimestre che vede crescere in maniera progressiva il fatturato, l’utile operativo e sulle vendite. Trend che ha interessato anche il successivo trimestre, con ricavi che nel periodo Gennaio-Giugno hanno traguardato la soglia dei 42 miliardi; 42,7 mld per l’esattezza, con un aumento percentuale dell’8% rispetto allo stesso periodo del 2017. Questo, grazie innanzitutto all’aumento esponenziale delle vendite, che nel periodo in esame hanno raggiunto quota 3,12 milioni di unità consegnate. Un nuovo record per la Marca!

La congiuntura particolarmente favorevole per Volkswagen ha generato un aumento dell’utile operativo del 20% (pari a 2,1 mld di €) – al netto degli oneri atipici non ricorrenti – e della redditività, passando dal 4,5% del 2017 al 5%. Al di là delle spese sostenute dal Marchio per le vicissitudini legate al Diesel, pari a 1,6 mld, il risultato operativo si è attestato su 0,5 mld di euro.

Arno Antlitz, Membro del Consiglio di Amministrazione per la Finanza, afferma:

“La buona performance operativa nella prima metà dell’anno dimostra che stiamo progredendo passo dopo passo con il riallineamento del brand Volkswagen. La domanda per i nostri nuovi modelli si mantiene a un livello elevato. Allo stesso tempo, lavoriamo con attenzione sui costi. Dobbiamo perseguire coerentemente questo percorso e accelerare ulteriormente la nostra trasformazione per elevare la nostra redditività a un livello competitivo che sia sostenibile per il futuro a lungo termine”.

Lievi riflessi negativi, sia pure temporanei, sul profitto operativo del Marchio, si avranno nell’ultimo semestre dell’anno per effetto dell’adeguamento alla procedura WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure), un nuovo protocollo finalizzato a determinare i dati relativi a consumi ed emissioni inquinanti, che sarà vincolante per tutti i costruttori Europei di automobili a partire da Settembre 2018.

Ciò nonostante, il Consiglio di Amministrazione di Volkswagen si è mostrato fiducioso sulla chiusura del secondo semestre, ipotizzando valori percentuali positivi e in crescita, sia sulle vendite – i cui ricavi potrebbero raggiungere la soglia del 10% – sia sulla redditività, che dovrebbe migliorare di un punto percentuale rispetto al 2017, passando da 4 al 5%; con un flusso di cassa che tornerà ad essere positivo.

I SUV, determinanti per la crescita del Marchio

Nel segmento dei SUV, a livello mondiale, il Marchio Volkswagen ha incrementato notevolmente la propria quota di mercato, passando dal 13% dei primi sei mesi del 2017 al 18% di quest’anno. Questo andamento è risultato ancora più evidente in Europa, dove la percentuale è salita dal 17 al 25%, mentre in Nord America l’aumento è stato esponenziale, con un risultato che ha raggiunto quota 38% (nel 2017 era del 10%).

 

Il merito è ascrivibile innanzitutto al successo di pubblico ottenuto nel corso degli anni dalla Tiguan, il SUV mid-size della Casa che ha saputo conquistare la fiducia dei consumatori, grazie ad un design piacevole, a motorizzazioni adeguate e alla presenza di evoluti sistemi di sicurezza attiva e di infotainment. La ‘fama’ di vettura sicura e affidabile guadagnata sul campo da Tiguan, ha avuto effetti benefici anche sulla seconda generazione della Touareg e sulla T-Roc, la crossover compatta che dal lancio, avvenuto alla fine del 2017, ha già raccolto in Europa oltre 100.000 ordini. Ma l’attesa è per la nuova T-Cross, che a breve sarà presentata nella sua vesta definitiva.

Questa favorevole congiuntura (basti pensare che nei soli mercati di Russia e Brasile, le consegne dei prodotti marchiati VW hanno superato la soglia del 20%) unita all’elevata marginalità garantita dalla quota SUV, hanno contribuito ad incrementare in modo determinante la redditività del Marchio, che è pronto a lanciarsi su nuovi terreni di sfida, come la guida autonoma e l’e-mobility.



DavideMontella.itDavide Montella, Giornalista Pubblicista Docente di educazione e sicurezza stradale, Co-autore e conduttore di TV Motor & Fashion, Istruttore di Guida (Sicura, Sportiva, Veloce, Drifting, Guida Sicura/Difensiva), Istruttore di guida sicura per ASC Quattroruote, Co-fondatore e Direttore Commerciale di “Guidare Sicuri“, Referente tecnico ACI-Delegazione Napoli e se, non dovesse bastare,… leggi il resto su davidemontella.it



 

Resta aggiornato

Iscriviti per ricevere le nostre news e le ultime promozioni!